L’ARTE DANNEGGIATA DI NICOLò SAMORI

L’arte di Nicola Samorì, ispirata all’epoca barocca, è caratterizzata da dipinti su varie superfici come tela, legno o rame, che inizialmente riproducono ritratti e nature morte classiche.


Tuttavia, egli danneggia e altera deliberatamente questi pezzi per sfidare le idee convenzionali dell’arte classica.
La tecnica di Samori consiste nel raschiare via strati di pittura usando una spatola o altri strumenti, aggiungendo nuovi strati in cima, creando una fusione di immagini che rivelano il processo di cancellazione e graffiatura.
Esponendo gli strati interni di pittura, Samori mira a svelare una profondità e una vivacità che contrastano con i toni esterni, offrendo un’intensità unica all’opera finita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post correlati

Come sabbie mobili

Chiudi gli occhi, immagina per un secondo di vivere in un abbandonato quartiere di periferia, uno di quei posti dimenticati dal mondo, uno di quei

© All rights reserved PAROLAPERTA 2023